Ausili e supporti sono gratuiti?

 

Anche in questo caso la risposta non può essere generalizzata perché dipende dal territorio di appartenenza del paziente.

Le Organizzazioni Non Profit talvolta forniscono ausili a domicilio o si occupano del trasporto.

 

 

<< Torna alle FAQ

E dopo...

 

La garanzia di programmi di supporto per i famigliari dei malati assistiti in caso di lutto patologico è tra i requisiti della rete di cure palliative.

Le cure palliative prevedono infatti il sostegno sanitario e socio-assistenziale della persona malata ma anche della famiglia.

Questo fondamentale concetto è contenuto nell’art. 1 della legge 38/10. 

 

<< Torna alle FAQ

Si può essere ricoverati in un Hospice in una regione diversa da quella di residenza? 

 

Sì è possibile: il cittadino si può rivolgere ad una Struttura che ha sede in un’altra regione.

L’intesa Stato-Regioni del 25 luglio 2012, in particolare, individua la necessità che vengano applicati meccanismi di compensazione intraregionali. 

 

<< Torna alle FAQ

 

 

Se l'Hospice è completo esiste una lista d'attesa?

 

Certamente. 

Le liste d'attesa esistono e dipendono dal livello di offerta del territorio.

Di norma gli Hospice si dotano di criteri formalizzati per gestire le priorità all’interno della lista d’attesa.

 

<< Torna alle FAQ

Quanto tempo si può restare in Hospice?

 

In alcune regioni sono stati introdotti dei limiti temporali.

Gli Hospice sono comunque  strutture pensate per ricoveri brevi. Se le condizioni della persona malata si stabilizzano è opportuna la sua dimissione e l’invio in strutture di lungodegenza o, se possibile, al domicilio.

 

<< Torna alle FAQ

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Powered by Opengraph S. e T. - Note Legali - Ultimo aggiornamento 12 novembre 2018