Urban Health Rome Declaration

Ultima tappa della presidenza italiana del G7, per il settore Salute con una Conferenza Stampa dal titolo "Health in the Cities" tenutasi a Roma all'Hotel Hotel Parco dei Principi l'11 dicembre 2017.

Una giornata di approfondimento sul tema della salute nelle città: quale sfida futura a livello globale con lo sfondo dei cambiamenti climatici, delle diseguaglianze sociali e dell'invecchiamento della popolazione.

Nel corso della conferenza la Ministra Lorenzin ha firmato un accordo, la "Urban Health Rome Declaration”, con l'ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), rappresentata dal Presidente Antonio Decaro, per 15 azioni concrete a favore della salute sostenibile nelle città.

 

Si tratta di 15 azioni "che nascono - ha spiegato Lorenzin - dal G7 a guida italiana, per migliorare la salute delle nostre città. Dal monitoraggio dei sistemi di inquinamento alla riduzione degli inquinanti nelle città, ma anche alla trasformazione delle metropoli in veri e propri 'organismi viventi', sostenibili dal punto di vista ecologico e ambientale. Città neutre da punto di vista energetico, in grado di favorire la salute dei cittadini in tutti i campi, dall'aria che si respira al cibo che si mangia. Città che si trasformano e accompagnano lo sviluppo demografico. Città per i bambini, città per le persone anziane".

“Dobbiamo comprendere - ha concluso la Ministra - che ormai ambiente e salute sono la stessa cosa".

La Urban Health Rome Declaration, in linea con le raccomandazioni dell'OMS, è veramente un documento splendido, ma quanti anni ci vorranno per realizzarla? O resterà solo utopia?

 

Leggi la dichiarazione cliccando qui

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Powered by Opengraph S. e T. - Note Legali - Ultimo aggiornamento 5 ottobre 2018