DAT: possibilità di obiezione di coscienza

La legge sul biotestamento è appena stata approvata e già iniziano i problemi.

L'obiezione di coscienza per i medici cattolici di fronte alle DAT è un diritto fondamentale affermano in sedi differenti il cardinale segretario di Stato vaticano Pietro Parolin e  il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei.

Non solo, ma sottolineano che la legge deve essere "perfezionata" prevedendo non solo per le persone ma anche per le strutture la possibilità di obiezione di coscienza. 

Leggi la risposta della Ministra Lorenzin all'nterrogazione dell' On. Massimiliano Fedriga ed altri (LNA) su questo tema cliccando qui

La Ministra Lorenzin ha affermato (Avvenire 20-12-2017) «Incontrerò i responsabili degli ospedali cattolici, concorderemo i modi di applicazione».

Leggi anche il Corriere della sera (20-12-2017)  

 

 

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Powered by Opengraph S. e T. - Note Legali - Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2018