Fine vita: essere o non essere coinvolti?

 

Si può dire morte blog veramente interessante, condotto da Marina Sozzi, affronta oggi il tema del cosiddetto testamento biologico. 

Riporta nel post i risultati di una ricerca europea pubblicata sulla rivista Palliative Medicine Journal , volta a comprendere se effettivamente i cittadini europei vogliano essere coinvolti nelle decisioni di fine vita.

L'articolo è scaricabile liberamente dal sito di PMJ

Per partecipare al dialogo clicca qui

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

Powered by Opengraph S. e T. - Note Legali - Ultimo aggiornamento 19 aprile 2019